content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
Miglior Autore TMF 2019: Daniela De Lorenzo - “Fantasticherie”

Daniela De Lorenzo, di 33 anni, vince il premio “Miglior Autore” del Tour Music Fest 2019 con il brano “Fantasticherie”.

Si chiama Daniela De Lorenzo ed è una salentina di 33 anni, la vincitrice del premio “Miglior Autore del Tour Music Fest 2019 con il testo di “Fantasticherie”. Daniela ha conquistato l’attenzione della nostra Commissione Artistica e, poi, del Maestro Mogol grazie all’uso di rime e assonanze interessanti e ben ricercate che denotano un’ottima proprietà di linguaggio e donano alla scrittura una bella musicalità e ritmo.

Così Daniela racconta la sua esperienza nel campo della scrittura e la decisione di partecipare al TMF:

“Da un paio di anni a questa parte lavoro come traduttrice editoriale, un mestiere che considero in parte affine a quello dell’autore di canzoni. In traduzione è necessario restare molto fedeli all’intenzione dell’autore e al ritmo interno del testo, è un atto creativo ma con numerosi vincoli come potrebbe esserlo, in musica, la presenza di una base su cui adattare un testo. E’ una specie di esercizio che mi permette di restare a galla. Mi sono imbattuta nel Tour Music Fest in modo assolutamente fortuito e mi sono detta «Perché no?!».

Tra i moltissimi testi ricevuti e valutati dalla Commissione Artistica capitanata da Francesco Gazzè, autore di moltissimi dei testi di Max Gazzè, ne sono stati scelti 10. I testi finalisti sono stati letti dal Maestro Mogol che ha selezionato “Fantasticherie” di Daniela De Lorenzo, come testo vincitore.

 

Ecco il testo di "Fantasticherie" di Daniela De Lorenzo:

 

Uscimmo in barca alle tre

E l’idea di pescare

L’accantonammo presto

Presi dal chiacchierare

La vecchia barca a remi

Ci cullava, cullava,

Mentre il mio amico Orlando

Parlava, raccontava,

Raccontava di lei, di cose fragili,

Indicibili

Finché improvvisamente

La riva sparì dall’orizzonte

Ci perdemmo in mare

A forza di fantasticare

Ci perdemmo in mare

Però si stava così bene

Perdemmo la bussola

Sì, ma non la bottiglia

Sempre più disinvolti

Imbastivamo storie

di lune, scarafaggi,

e promesse illusorie

E della barca che s’addentrava

Ben poco ci importava

Ci perdemmo in mare

A forza di fantasticare

Ci perdemmo in mare

E si stava così bene

Inghiottiti dal buio

Ci affidammo al vento

Distesi nella barca

Godendoci il momento

Calmi e farneticanti

Con gli occhi verso il cielo

Quand’ecco un colpo sordo

Porre fine al nostro zelo

Ci perdemmo in mare

A forza di fantasticare

Ci perdemmo in mare

E si stava così bene

Approdammo intontiti in un luogo surreale

Vedemmo una bimbetta correr dietro a un maiale

Un uomo un po’ toccato urlare a dei gabbiani

Niente interlocutori, eran tutti assai strani

Allora ci inoltrammo in un fitto boschetto

Guardandoci intorno con stupore e sospetto

Si palesò qualcuno e ci intimò «Chi va là»

«Ci siamo persi in mare, ma che posto è questo qua?»,

Ci guardò stralunato, prima di replicare

«Voi siete tutti matti, qui non c’è mica il mare!»

Ci perdemmo in mare

A forza di fantasticare

Ci perdemmo in mare

E si stava così bene

Ci perdemmo in mare

A forza di fantasticare

Ci perdemmo in mare

Però si stava così bene

 

Daniela De Lorenzo sarà premiata per “Fantasticherie” direttamente dal Maestro Mogol il 7 dicembre all’Auditorium del Massimo di Roma durante la Finale Europea del Tour Music Fest.

In bocca al lupo, Daniela, dal Tour Music Fest!

 
Share.
content-bottom
ARTICOLI CORRELATI