content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
5 consigli per cantare meglio

5 consigli per cantare meglio

Se ami cantare le tue canzoni, se vuoi migliorare la tua espressività e le tue capacità tecniche per impostare la voce nella maniera giusta, questo articolo fa al caso tuo.

Imparare a cantare come un grande professionista non è una cosa da poco. Potresti essere stato miracolato da Madre Natura con un immenso talento vocale, oppure, come succede nella maggior parte dei casi, serve studio, pratica e dedizione, oltre ad un grande amore e passione per quello che si fa. Dopotutto, passare ore, giorni, mesi o anni a fare quello che ti appassiona di più non è poi così male, soprattutto se alla fine del percorso, hai visto i frutti di tanto lavoro.

La cosa più importante è trovare la strada per arrivare al “livello” che si desidera, come dire “chi ben comincia è a metà dell’opera”.

Durante i Music Camp del Tour Music Fest abbiamo raccolto i migliori consigli dai nostri vocal coach che, ogni anno, aiutano gli artisti a trovare la loro strada formativa, musicale e professionale.

 

1.Allenati con costanza:

Come cantanti possiamo allenarci in modo metodico, allo stesso modo di come farebbe un atleta professionista. Le doti innate sicuramente costituiscono un fattore importante, ma grandi cantanti non si nasce, si diventa! 

Spesso non si comprende l’importanza della pratica, ma il lavoro “dietro le quinte” è fondamentale per diventare un cantante di grande livello. Le voce è anche il risultato di un’attività sinergica di molteplici strutture muscolari e, pertanto, ha bisogno di allenamento, proprio come i tuoi addominali per essere pronti alla prova costume. Prenditi del tempo ogni giorno per dedicarti al riscaldamento, agli esercizi tecnici e a cantare le canzoni che ami. Vedere la voce migliorare giorno dopo giorno ti darà un’ottima spinta psicologica per continuare a farlo dedicando sempre più tempo alle tue sessioni.

2.Idrata le tue corde vocali

Se tieni alla salute delle tue corde vocali, è importante sapere che devono essere sempre ben idratate. Cerca di sostare il meno possibile in ambienti poco umidi, bevi spesso acqua (2 litri al giorno) e, nel caso in cui sentissi di avere la “gola secca”, procurati una garza e, dopo averla bagnata con dell’acqua, poggiala sotto il naso ed inspira lentamente. Fallo per una decina di minuti circa e più volte al giorno. Se poi ami i metodi “fai da te”, metti a bollire dell’acqua in una pentola, rimuovila e sistema un panno sopra la tua testa respirando il vapore. Suderai come in una sauna ma la tua voce ti ringrazierà.

3.Impara a respirare correttamente

I fattori che mettono a rischio la salute delle  corde vocali sono il sovraccarico d'uso (surmenage) ed il cattivo uso (malmenage). Per evitare  di mettere sotto stress le corde è importante avere una buona conoscenza e padronanza della respirazione e dell'uso delle cavità di risonanza.

Proprio come un atleta, hai bisogno di agilità, destrezza ed energia. A differenza di un atleta, il cantante ha però bisogno di “dosare” il flusso di aria in uscita (momento in cui si produce il suono) e può farlo solo attraverso un uso consapevole del diaframma: il muscolo tanto “ temuto” dai cantanti, ma di fatto il principale muscolo respiratorio.

Ripercorrendo i suoi movimenti dobbiamo sapere che, durante l’ispirazione,  si contrae e si abbassa e le costole si allargano mentre, in fase espiratoria, risale. Se sarai in grado di mantenere il lavoro costale il più a lungo possibile in fase espiratoria, avrai maggiore possibilità che il diaframma non si rilassi rilasciando velocemente l’aria.

Appena avrai appreso questa respirazione chiamata costo-diaframmatica, riuscirai a produrre note più lunghe, ad aumentare controllo dell’intonazione, dell’uniformità del suono e della gestione del volume.

Non dimenticare che il diaframma, oltre ad essere fondamentale per la respirazione, è il muscolo più emotivo di tutti. Prenditene cura cercando di evitare situazioni di ansia e di stress.

4.L’alimentazione del cantante

In generale, evita o riduci le bevande alcoliche perché ingrossano ed appesantiscono le corde e quelle che contengono caffeina o teina perché favoriscono la disidratazione, e tutti i cibi acidi per limitare/prevenire il reflusso faringo-laringeo. Assolutamente consigliati sono invece gli infusi di sostanze emollienti a base di camomilla, timo, zenzero: da sorseggiare non troppo caldi e non dopo un uso prolungato della voce.

É inoltre importante evitare caramelle balsamiche, specie se a base di mentolo, perché, anche se inizialmente danno sensazione di freschezza e sollievo, subito dopo seccano le mucose. Evita anche l’abuso di antidolorifici che potrebbero mascherare i primi segnali di sforzo vocale.

Se ti senti particolarmente stanco, fai una pausa: non cantare, non parlare. Se il problema persiste chiedi il parere di un foniatra.

5.Scegli le canzoni giuste

Scegliere i brani da cantare non è solo una scelta di “piacere”. Deve essere fatto anche in base alla difficoltà tecnica della canzone e alla sua tonalità. Cantare canzoni difficili non ti rende un grande cantante ma, al contrario, se non sei pronto tecnicamente, potrebbe danneggiare le tue corde e la tua impostazione vocale. É come quando in palestra si vuole sollevare un peso che va oltre le nostre possibilità. Ricorda che il canto è governato da tanti muscoli e che questi vanno allenati correttamente prima di fare grandi sforzi!

Buona palestra! :-) 

 
Share.
content-bottom