Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, nel corso del loro normale utilizzo, si avvalgono di cookie utili a migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni relative all'utilizzo del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su qualsiasi elemento o proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa Cookie Policy
Accetto i cookies
content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
GLI INFORTUNI PIÙ COMUNI PER UN MUSICISTA

GLI INFORTUNI PIÙ COMUNI PER UN MUSICISTA

Ti è mai capitato di vedere la lista dei lavori più pericolosi al Mondo?

Ti sarai sicuramente accorto che i primi lavori della lista hanno a che fare con altezza, mare aperto, foreste e materiale elettrico. Quello del musicista non compare nella top 10 ma porta sicuramente con sé i propri rischi.

In questo articolo abbiamo raccolto gli infortuni e dei rischi più comuni a cui un musicista va in contro nel corso della propria carriera.

1. Infortuni alle dita

Dal momento che molte volte i musicisti devono fare anche da service e quindi trasportare e montare strumenti e attrezzatura, la maggior parte di coi si ricorderà sicuramente un incidente in cui si è fatto male ad un dito, al polso o al gomito. Questo per colpa di amplificatori troppo pesanti, pezzi della batteria e di strutture troppo larghe per passare attraverso la porta dello studio, non è vero?

Quel che è peggio è che basta un dito fratturato per mettere fuori gioco un chitarrista o un batterista per molto tempo. Se sapete di dover trasportare la strumentazione cercate di procurarvi strumenti dotati di maniglie facili da sollevare, se i vostri amplificatori non hanno le maniglie, montatele oppure usate dei carrelli per trasportarli, in questo modo le mani saranno più protette e non rischierete di farvi male.

2. Ernia del disco

Tutti sappiamo cos'è l'ernia del disco e abbiamo sentito dire almeno una volta quanto questa sia fastidiosa, richieda molto tempo per essere curata e spesso porti addirittura ad una vera e propria operazione.

La miglior cura, come sempre è la prevenzione. Cercate di evitare di sollevare pesi in maniera brusca e se proprio dovete sollevare un amplificatore da 18 pollici, assicuratevi di fare forza sulle gambe e non sulla schiena.

Ancora più utile è semplicemente mantenersi in forma. Spesso, addominali deboli rendono più probabili infortuni alla schiena. Pensate alla barra di torsione e le corde della chitarra. Quando sono in equilibrio, la chitarra rimane in sintonia ed è facile da suonare. Ecco, la stessa cosa vale anche quando si dispone di una muscolatura equilibrata, si riuscirà a sopportare meglio gli sforzi e si avranno di certo meno possibilità di farsi male.
Inoltre per evitare problemi legati al sollevamento è possibile aggiungere le rotelle ai vostri amplificatori. È vero che comporta una spesa da affrontare che vi garantirà un enorme guadagno in termini di salute e di facilità di carico.

3. Lesioni da sforzo ripetitivo

Quando si parla di questo tipo di lesioni, di solito pensiamo subito ai polsi, e quindi a chitarra, basso, e le tastiera. Se suoni uno di questi strumenti è bene pensare alla posizione dei polsi. La posizione del braccio e della mano devono essere il più naturali possibile, in altre parole devono essere sullo stesso piano per evitare che le posizioni sbagliate vi causino dolore col passare del tempo.
Ad esempio, se suonate uno strumento a corde fate attenzione alla posizione delle mani e al peso che lo strumento porta sul vostro collo. Regolate la lunghezza dello strumento in modo da avere il maggiore comodità possibile. Se invece suonate la tastiera fate attenzione all'altezza in cui sistemate lo strumento e a quella dello sgabello, altrimenti una posizione errata dei polsi prima o poi causerà problemi.

4. Danni alle corde vocali

La voce è come una motosega che ha bisogno di olio dopo ogni taglio. Se non mantenete la vostra voce lubrificata, qualcosa finirà per rompersi. Tutti i cantanti devono mantenere in forma la propria voce con gli esercizi di Tecnica Vocale in modo da evitare problemi.
I cantanti devono evitare assolutamente l'alcol, almeno prima di un concerto perchè non rende possibile il corretto controllo delle corde vocali e porta a prestazioni non all'altezza.

Nessun componente della band ha bisogno di allenarsi quanto il cantante. Aumentare infatti il tono muscolare di pettorali e addominali ridurrà in maniera importante il pericolo di problemi alle corde vocali.

Libera traduzione da blog.sonicbids.com

 
Share.
content-bottom