content-top-1
content-top-2
content-top-3
message
component
Cose da non dire durante un concerto

Cose da non dire durante un concerto

Durante un concerto ci sono alcuni aspetti che bisogna tenere sempre a mente e sopratutto bisogna evitare degli errori che potrebbero costare molto cari.

Di seguito riportiamo alcuni esempi di cose da non dire mai durante un'esibizione.

1. Hai problemi tecnici

I problemi tecnici sono colpa tua, anche quando non lo sono. È il tuo palco, il tuo show e dovresti conoscere la tua attrezzatura da cima a fondo. Se qualcosa salta, cigola, vibra o fischia dovresti riuscire a capire subito di cosa si tratta ed essere capace di rimediare in 13 secondi, o almeno capire subito dov'è il problema. Bisogna evitare in tutti i modi di dire sul palco che ci sono problemi tecnici perché questo spesso incide negativamente sia sulla concentrazione della band sia sul pubblico.

2. Hai dimenticato le parole

La cosa peggiore che un cantante possa fare quando canta una strofa è dire “Ho dimenticato come va avanti”. È abbastanza fastidioso e non fa ridere nessuno. Se non ce la fai a ricordarti i tuoi testi a memoria, portati un foglio sul palco. O inventati le parole sul momento. L’unica cosa peggiore di un brutto testo è dimenticarsi le parole.

3. "Voglio ringraziare la mia fidanzata"

È come avere una conversazione con qualcuno che si trova tra il pubblico senza pensare che sei al microfono. È imbarazzante per tutti gli altri e ti fa sembrare frustrato. Se la tua fidanzata ha bisogno di essere pubblicamente ringraziata per il suo supporto, allora hai un po’ di problemi da risolvere.

4. "Scusate..."

Non chiedere mai scusa sul palco, ti fa sembrare debole. Non ha importanza se hai appena fatto cadere a terra un neonato. Non chiedere scusa, faresti imbarazzare tutti. Mi capita tutte le volte: “Ho dimenticato il resto della canzone, scusate”… ”Non l’abbiamo provata molto, potrebbe suonare da schifo”.
Gestisciti il palco, prendi possesso della platea e del tuo spettacolo, se sai che non ci riuscirai, stai a casa.

5. "Questa città fa schifo"

Dovresti essere un decerebrato, ma capita spesso che le band in tour prendono in giro la città in cui si trovano – mentre sono sul palco! Ricorda che il pubblico è orgoglioso della propria città! Non ha importanza se pensi che faccia schifo. Non dire mai nulla di negativo sulla città mentre sei sul palco a meno che tu non voglia prenderti una bottigliata dal pubblico.

6. Non deprimere il pubblico

Puoi anche suonare una canzone triste, ma non devi per forza dire a tutti di cosa parla. La gente non venine ai concerti per deprimersi, viene per essere felice. Se non riesci a comunicare la forza della tua canzone semplicemente suonandola, forse la tua canzone non è così forte.

7. "Aiutateci, siamo senza soldi"

Non farti compatire dal tuo pubblico, perderesti fascino. Una cosa che potresti dire sarebbe per esempio “Aiutateci a fare la prossima data del tour comprando una t-shirt”. Questo offre un appiglio emotivo e vi mette in buona luce. Ma dire “Siamo disperati, comprateci una maglietta” ti fa solo perdere pubblico. Far sentire in colpa il pubblico finchè non ti compra qualcosa non ha mai funzionato.

8. Mai insultare il pubblico

Anche nel caso in cui il 95 persone su 100 stiano inveendo contro il tuo set acustico, ci sono almeno 5 persone che invece hanno apprezzato, non insultare mai il pubblico. Ci sarà sempre un orecchio pronto ad ascoltarti – anche se sei solo musica di sottofondo. Potresti anche pensare che nessuno ti stia ascoltando, ma ti sorprenderai da quanti complimenti riceverai e da quanto merchandising venderai una volta che scendi dal palco.

9. "Si sente bene là sotto?"

È come dare uno schiaffo in faccia al fonico. Non chiedere mai al pubblico come suona. Dovrebbe sempre suonare splendidamente e se non è così allora o è colpa tua o del fonico. In ogni caso, hai appena fatto incazzare l’unica persona che non è nella tua band e che ha la capacità di peggiorarti ulteriormente il suono, se lo vuole.

Libera traduzione da blog.sonicbids.com

 
Share.
content-bottom